Curriculum estetista: guida per realizzare il CV perfetto

Ti sei mai chiesto che cos’è e quanto sia importante avere un curriculum estetista? In questo articolo guida proveremo a rispondere alla fatidica domanda: “come fare un curriculum da estetista?” e ti aiuteremo a capire l’importanza di questa carta d’identità professionale,

Valutazione media per questo modello

5
Rated 5 out of 5
Da 1 recensioni dei clienti

Oltre a come realizzarne uno che si adatti perfettamente alla tua esperienza ed alle tue competenze.

Qual è l’importanza del CV da estetista?

Per ottenere un primo lavoro, piuttosto che per cambiare centro estetico in cui lavorare, è importantissimo realizzare un documento, che descriva in maniera chiara e concisa, tutto il tuo percorso nel mondo lavorativo.

L’utilità di questo documento è piuttosto semplice: il datore di lavoro che leggerà il tuo CV, potrà avere modo di conoscere i ruoli professionali che hai ricoperto, l’istruzione ed eventuali certificazioni ottenute, piuttosto che i tuoi interessi; ciò permetterà di capire se sei tagliata o meno per ricoprire la figura professionale ricercata.

Esempio curriculum estetista

Lucia Rossini
Estetista

Telefono: 334 982 1231
Indirizzo e-mail: lucia.rossini@gmail.com
Città: Roma, Italia
Profilo LinkedIn: Lucia Rossini
Pagina web: luciarossini.com

Profilo Professionale
Estetista con oltre cinque anni di esperienza e diverse certificazioni nell’ambito della cura del corpo e della depilazione. Mi ritengo una specialista nei trattamenti viso per qualsiasi tipo di pelle, nella depilazione e nella cura del cliente. Nel tempo ho acquisito capacità che mi hanno permesso di lavorare per centri estetici di rilievo. Dispongo di forte motivazione, professionalità, spirito d’iniziativa, spiccato senso estetico e predisposizione per il miglioramento e la crescita personale.

Esperienza Lavorativa
Estetista presso “Beauty Saloon”, Roma (Italia)
Marzo 2019 – in corso

Lavoro come estetista presso il centro estetico Beauty Saloon di Roma, dove mi occupo di:

  • Analisi della pelle e relative caratteristiche per l’applicazione di trattamenti mirati,
  • Vendita diretta di prodotti per la cura del corpo e del viso, cosmetici e pacchetti bellezza,
  • Depilazione ed epilazione.

Estetista presso “Le Torri”, Roma (Italia)
Febbraio 2017 – Febbraio 2019

Ho lavorato per il centro estetico “Le Torri” di Roma per due anni. In questo periodo ho acquisito numerose competenze professionali dopo essermi occupata di:

  • Gestire gli appuntamenti in agenda,
  • Sterilizzare la biancheria ed attrezzature di lavoro,
  • Eseguire depilazione ed epilazione,
  • Effettuare la ricostruzione di unghie in acrilico, gel, con e senza tip,
  • Vendita diretta di prodotti per la cura del corpo e della pelle.

Istruzione e Formazione Scolastica

Diploma di Estetista presso “Scuola Estetica BSA”, Roma (Italia)
Settembre 2017 – Giugno 2020

Durante il mio percorso di studi presso la Scuola Estetica BSA ho acquisito diverse competenze, grazie a numerosi corsi di laboratorio ed applicazioni direttamente sul campo.
È possibile riassumere i traguardi professionali raggiunti durante questo percorso come segue:

  • Corso di epilazione con ceretta,
  • Corso di fresa per la ricostruzione delle unghie,
  • Corso di extension ciglia 2D e 3D,
  • Corso di “Stone Massage” e “Bamboo Massage”.

Competenze

Grazie al mio lavoro, nel tempo sono riuscita a sviluppare le mie competenze interpersonali e professionali, oltre che acquisirne di nuove. Le competenze che caratterizzano la mia figura sono:

  • Depilazione ed epilazione,
  • Puntualità e precisione,
  • Ricostruzione unghie,
  • Stone Massage e Bamboo Massage,
  • Vendita diretta,
  • Analisi della pelle ed applicazione trattamenti mirati,
  • Buona dialettica,
  • Ottime doti comunicative.

Lavori comuni nel settore dell’estetica

I ruoli che un’estetista può ricoprire sono i seguenti:

  • Dipendente in un centro estetico,
  • Titolare di un centro estetico,
  • Beauty Consultant,
  • Consulente in farmacia e parafarmacia nell’area estetica,
  • Dipendente in ambienti turistici (ad esempio le navi da crociera),
  • Specialista di trucco, massaggio del corpo, trucco e tatuaggio semipermanente,
  • Docente presso centri di formazione professionali.

Nel caso tu voglia aspirare a ricoprire uno dei lavori appena citati, dovrai per forza realizzare un CV come quello preso in esame.

Come scrivere il curriculum da estetista qualificata

Scrivere un buon curriculum da estetista non è affatto difficile; tuttavia, è importante tenere in considerazione alcuni suggerimenti utili, che ti permetteranno di realizzare un documento di alta qualità e che attirerà l’attenzione dei recruiters.

Esistono delle valide regole di base, che permettono di realizzare un buon CV, e le possiamo riassumere come segue:

  • Evitare errori grammaticali: dopo aver scritto un paragrafo, si consiglia sempre di rileggerlo per controllare che non ci siano errori. Nel caso tu abbia difficoltà nell’individuare questi errori, potresti chiedere a qualcuno di farlo per te;
  • Cerca di suddividere il testo in paragrafi: l’effetto “monolite” non è molto leggibile e difficilmente il lettore arriverà fino alla fine del papiro. Per evitare questo problema, si consiglia di separare le varie sezioni in base ai contenuti;
  • Scegli un layout che separi in maniera efficiente le varie sezioni.
👉Prima di partire con la stesura, potresti considerare di dare un’occhiata a degli esempi di curriculum vitae già pronti, che ti aiuteranno a strutturare il tuo documento molto più facilmente rispetto a quando si parte da una pagina bianca.

Struttura e design del CV per l’estetica

Ciò che salterà subito all’occhio sin da subito in un curriculum vitae è la parte grafica e la disposizione delle varie sezioni che compongono il documento stesso.

Ecco perché dovresti curare molto attentamente la grafica e la struttura del cv da estetista.

Una buona mossa è quella di scegliere una struttura che:

  • Sia semplice,
  • Che separi le varie sezioni del CV,
  • Che ti permetta di disporre le informazioni in maniera sensata.

Per quanto riguarda il design, invece, si consiglia di scegliere:

  • Un font che sia leggibile ed abbia una dimensione compresa tra i 10 ed i 12px,
  • Un buon colore per il testo e che abbia un contrasto alto con il colore dello sfondo,
  • Diverse dimensioni del testo, in base a ciò che dovrai enfatizzare.
👉Un buon consiglio: puoi controllare il contrasto del testo con lo sfondo con uno strumento online chiamato “Contrast Checker”, che è totalmente gratuito.

Il miglior formato del curriculum da estetista

La disposizione delle informazioni è un fattore fondamentale quando si vuol scrivere un buon curriculum da estetista, a tal proposito potresti utilizzare il formato cronologico; questo ti aiuterà a capire come inserire le informazioni e come mantenere una certa uniformità in tutto il documento.

Ti consigliamo di usare il formato “ordine cronologico inverso”; è il formato più apprezzato dalle risorse umane, poiché permette di mettere subito a fuoco le attività svolte più di recente per ciascuna sezione. Infatti, con l’ordine cronologico inverso dovrai disporre i dati partendo dalle due o tre attività e dagli eventi più recenti e, via via, procedere con quelli più datati.

Alternativamente, potresti considerare anche i formati:

  • Funzionale,
  • Ibrido.

Ideali soprattutto per coloro che non hanno un percorso professionale “continuativo” (ad esempio, se per un periodo non hai lavorato e vuoi camuffare questo fatto, potresti considerare una di queste due alternative).

Contenuti da inserire nel CV estetista

Oltre alla parte grafica, l’aspetto molto importante da considerare quando si vuol realizzare un buon documento sono i contenuti da inserire al suo interno.

Nel CV da estetista dovrai inserire necessariamente questi diversi paragrafi:

  • Introduzione,
  • Profilo Professionale,
  • Esperienza lavorativa,
  • Istruzione scolastica,
  • Competenze.

Nel caso avessi poca esperienza o non ne avessi affatto e ti avanzasse dello spazio nel CV, puoi pensare di inserire eventuali sezioni aggiuntive.

Discutiamo più in dettaglio e vediamo degli esempi di ciascuno di questi fattori nelle prossime righe.

L’introduzione del curriculum vitae da estetista

L’introduzione definisce il proprietario del CV e dovrà contenere alcune informazioni di base legate alla sfera professionale.

Possiamo riassumere queste informazioni così:

  • Nome e cognome,
  • Professione,
  • Numero di telefono,
  • Indirizzo e-mail/di posta elettronica,
  • Luogo in cui ti trovi ora,
  • Pagina LinkedIn (opzionale),
  • Portfolio online (opzionale).

Diamo un’occhiata a due esempi concreti per capire meglio il significato di questi dati e scrivere un’introduzione corretta.

CORRETTO
Alessia Mucci
Estetista

347 787 921
a.mucci01@gmail.com
Milano, Italia
Linkedin.com/it/a.mucci01
alessiamucci.com

SBAGLIATO
Alessia Mucci
Estetista

347 787 921
a.mucci01@gmail.com
Via Rossetti 51, Milano, Italia

Data di nascita: 08/08/2000
Linkedin.com/it/a.mucci01

Il profilo professionale dell’estetista

Il secondo passo da compiere è quello di inserire un paragrafo relativo al profilo professionale: si tratta di una sorta di “riassunto”, scritto in tre-quattro righe, che parla di te e di ciò che sai fare meglio.

In questo riassunto, oltre a parlare del lavoro che fai, del ruolo che ricopri e dell’azienda per cui lavori, puoi inserire anche alcune tue competenze personali (sia soft skills che hard skills di cui parleremo nel dettaglio in seguito).

Per comprendere meglio il significato di “profilo professionale”, diamo un’occhiata a questo esempio curriculum estetista qualificata concreto.

CORRETTO
Estetista con oltre 10 anni di esperienza, con spirito d’iniziativa, ottime capacità di relazionarsi con il cliente e capacità di fornire un servizio personalizzato di alto livello.
Con il tempo e la passione, sono riuscita ad ottenere certificazioni di rilievo specializzate nella cura della pelle. Sono un’esperta nei trattamenti viso, diagnosi dei problemi della pelle, trattamento dell’acne, epilazione e depilazione, applicazione del trucco e di trattamenti anti-età.

L’esperienza lavorativa nel settore dell’estetica

Questo paragrafo è molto importante, perché descrive le figure professionali che hai ricoperto nel tempo e la tua esperienza sul campo.

Per ciascun ruolo svolto, è importante inserire le seguenti informazioni:

  • Centro estetico per cui hai lavorato,
  • Periodo e luogo di lavoro,
  • Breve descrizione di quanto svolto,
  • Obiettivi

Anche per questa sezione, per facilitare nella comprensione, diamo uno sguardo ad un esempio concreto.

Estetista presso “Luxury Beauty Gallery”, Milano
Luglio 2018 – Maggio 2020

Ho lavorato come estetista presso il centro estetico Luxury Beauty, dove ho potuto sviluppare le mie competenze professionali ed interpersonali.
Gli obiettivi raggiunti durante questo periodo di lavoro sono:

  • Pianificazione di trattamenti su misura del cliente,
  • Trattamenti viso e corpo, ceretta brasiliana, depilazione viso e corpo, colorazione ciglia e sopracciglia,
  • Impacchi corpo e trattamenti esfolianti,
  • Massaggi viso e corpo,
  • Trattamenti di riflessologia.
Se non hai grandi esperienze professionali ed hai appena terminato gli studi, ti consigliamo di dare un’occhiata al curriculum da studente, per trovare idee ed ispirazione.

Formazione ed istruzione scolastica

Similmente al paragrafo legato all’esperienza professionale, dovrai realizzare una sezione che racconta gli studi intrapresi e conclusi.

Per ciascun percorso formativo svolto, includi:

  • Titolo di studio acquisito (es. diploma),
  • Nome dell’istituto nel quale hai acquisito il titolo,
  • Anno e mese di conseguimento titolo (per es. mese ed anno di conseguimento),
  • Voto conseguito (opzionale).

Anche qui, si consiglia di inserire gli obiettivi raggiunti ed eventuali progetti caratterizzanti svolti durante ciascuna esperienza formativa.

Facciamo un esempio anche per la formazione ed istruzione scolastica da inserire nel proprio CV da estetista.

Diploma di Tecnica del benessere presso “Essance Accademy”, Monza (MB)
Settembre 2016 – Giugno 2019

Traguardi raggiunti:

  • Tirocinio formativo di 200 ore presso “Essenza del Benessere” di Monza;
  • Laboratorio sui trattamenti viso (pulizia viso, trattamenti specifici per tipo di pelle);
  • Laboratorio sul trattamento corpo (rassodamento, snellimento, trattamenti termali);
  • Massaggio emolinfatico;
  • Massaggio Linfodrenaggio;
  • Epilazione (ceretta ed elettrodepilazione);
  • Manicure e pedicure;
  • Utilizzo di apparecchiature per trattamenti viso e corpo.

Le competenze dell’estetista

Un buon curriculum da estetista non sarà mai completo se al suo interno non saranno inserite anche le competenze professionali.

Possiamo distinguere ben due categorie di competenze:

  • Hard Skills: sono competenze strettamente legate alla professione ed identificano ciò che sai fare nel tuo ambito professionale;
  • Soft Skills: sono più difficili da individuare, perché definiscono il tuo “way-of-working”, come ti approcci con i clienti e con il lavoro.

Diamo uno sguardo a quelle che sono le competenze (sia soft che hard) che potrebbe avere un’estetista.

Hard Skills

  • Trattamenti viso,
  • Trattamenti corpo,
  • Pulizia del viso,
  • Trattamenti specifici per tipo di pelle,
  • Massaggio Emolinfatico e linfodrenaggio,
  • Tecniche di massaggio,
  • Ceretta,
  • Epilazione e depilazione,
  • Manicure e Pedicure,
  • Tecnica trucco,
  • Trattamenti anti-età,
  • Consulenza personalizzata,
  • Uso di apparecchiature sofisticate per trattamento viso e corpo,
  • Gestione cassa,
  • Norme di igiene e sicurezza,
  • Cura delle unghie con prodotti naturali,
  • Uso dei social media,
  • Lingua inglese.

Soft Skills

  • Eccellenti abilità comunicative,
  • Buona predisposizione per la vendita,
  • Cura del cliente,
  • Problem solving,
  • Affidabilità,
  • Precisione e puntualità.

Certificazioni

Un aspetto molto importante per un’estetista da includere nel CV sono le certificazioni.

Come suggerisce il nome stesso, le certificazioni appurano che sai fare un qualcosa, per questo è utile inserirle nel curriculum da estetista: prova a metterti nei panni di un datore di lavoro o delle risorse umane, andando a leggere le tue certificazioni potranno avere una panoramica più chiara e completa su ciò che ti piace fare ed hai svolto sino ad ora.

Un esempio di certificazione potrebbe essere il seguente.

Certificazione: Corso di formazione in “Nuove Tecnologie per l’Epilazione Laser” ottenuto presso “Laser Accademy” di Roma, Maggio 2020.

Suggerimenti per rendere il tuo CV per estetista perfetto

Dopo aver inserito tutte le informazioni di cui ti abbiamo parlato in questa guida su come realizzare un curriculum da estetista ed aver riletto attentamente quanto scritto, potresti pensare di curare maggiormente la tua candidatura ed il tuo CV con dei piccoli dettagli aggiuntivi.

Un buon suggerimento potrebbe essere quello di inserire anche i tuoi interessi personali, che vanno al di fuori della sfera professionale, per dare un’idea più precisa di chi sei e cosa fai.
Ciò permetterà alle risorse umane di conoscere la “stoffa” con cui sei fatta e del tuo modo di affrontare la vita.

Ad esempio, se ti piace fare equitazione e pratichi questa attività da diverso tempo, potresti includerlo nel CV.

👉 Un altro valido suggerimento è quello di scrivere una lettera di presentazione da allegare al CV per ogni candidatura che invierai.

La lettera di presentazione

La lettera di presentazione (nota anche con il nome di “Cover Letter”) non è altro che un documento formale che esprime:

  • Motivazioni,
  • Valori che ti contraddistinguono,
  • Contributo che potresti offrire.

All’azienda per cui vuoi mandare la candidatura. Tieni presente che questo documento dovrà essere personalizzato per ciascuna posizione a cui vorrai candidarti, poiché ogni azienda avrà dei valori e dei requisiti di candidatura.

Aspetti chiave da non sottovalutare

Proviamo a riassumere per punti quanto espresso in questa guida, di modo da facilitarti nella stesura.

Per realizzare un buon curriculum da estetista considera di:

  • Esprimere i concetti in maniera chiara, semplice e concisa. Ciascuna informazione non dovrebbe superare le due o tre righe di testo,
  • Inserire solo informazioni legate alla sfera professionale,
  • Realizzare una lettera di presentazione per ogni lavoro a cui manderai la candidatura,
  • Spezzare i paragrafi con dei titoli,
  • Evitare gli errori grammaticali,
  • Scegliere un design semplice e pulito,
  • Scegliere un formato che valorizzi la tua esperienza.

Inoltre, cerca di non superare una pagina in formato A4: prova a metterti nei panni delle risorse umane, il cui lavoro è quello di scrutinare centinaia di candidati ogni giorno, e prova a pensare se dovessero leggere due o tre pagine di CV per ogni candidato. Risulterebbe difficile non credi?

FAQ

Nelle prossime righe cercheremo di rispondere ad alcune domande comuni sui curriculum vitae, con lo scopo di aiutarti nella realizzazione di una carta d’identità professionale perfetta.

Come salvare il proprio CV?

Il miglior formato per salvare il proprio CV estetista è il formato “PDF”. Partendo da un semplice file realizzato, ad esempio, con Word, in fase di salvataggio (da “Salva con nome”), puoi scegliere questo formato professionale (alla scelta del formato, seleziona la voce “PDF”).

Scegliendo questo formato, nessuno potrà modificare le tue informazioni ed il risultato sarà di qualità.

Esistono degli strumenti online per realizzare un CV estetista?

Sì, certo. Online esistono diversi strumenti che ti permettono di realizzare un CV inserendo, semplicemente, le informazioni testuali. Inoltre, alcuni strumenti ti permettono di personalizzare il documento, con colori, font e disposizione delle categorie, in maniera semplice ed intuitiva.

Uno di questi strumenti è il Generatore di ModelloCV (dove potrai trovare un curriculum estetista da compilare),  realizzato appositamente per semplificare la vita di coloro che non hanno tempo e voglia di partire da una pagina bianca.

Dove posso trovare degli spunti?

Se cerchi delle idee per realizzare il tuo curriculum da estetista, potresti considerare di dare un’occhiata alle nostre guide sui CV, dove troverai numerosi esempi di curriculum già pronti con tanti suggerimenti utili.

Articoli simili

No Results Found

The page you requested could not be found. Try refining your search, or use the navigation above to locate the post.