Curriculum da venditore: guida completa alla stesura con esempi

In questa guida ti daremo dei consigli utili per la stesura di un curriculum da venditore efficace, il quale ti permetterà di entrare nel mondo del lavoro ed ottenere nuove opportunità nel tuo settore! Inoltre, per evitare ambiguità, aiutarti nella stesura del tuo CV venditore e darti delle idee, faremo numerosi esempi per diversi casi e per ciascuna delle sezioni del documento.

Valutazione media per questo modello

5
Rated 5 out of 5
Da 1 recensioni dei clienti

Ad ogni modo, non aver paura, perché scrivere un buon curriculum da venditore non è affatto difficile, ma è necessario prestare molta attenzione ai dettagli (che fanno la differenza) e noi ti guideremo per realizzare una carta d’identità professionale davvero perfetta!

Esempio di Curriculum da Venditore

Claudio Moreni
Venditore

Telefono: 339 321 9821
Indirizzo email: claudio.moreni@gmail.com
Città: Milano, Italia
Profilo LinkedIn: claudio.moreni

Profilo Professionale
Venditore con più di otto anni di esperienza nel settore del costume e abbigliamento. Mi ritengo una persona dinamica, precisa, solare e sempre pronta ad aiutare il prossimo. Copro diversi brand di alta moda nel Milanese e mi occupo di presentare e vendere i loro capi d’abbigliamento in tutta Italia, grazie ai diversi clienti che ho acquisito con il tempo.

Esperienza lavorativa
Venditore presso “SINIS Group”, Milano – Italia
Febbraio 2018 – in corso

In SINIS mi occupo di acquisire nuovi clienti e presentare loro nuovi prodotti, bonus ed usi dei beni o servizi forniti dall’azienda che rappresento. Alcuni dei brand di alta moda che rappresento: Moschino, Alberta Ferretti, Versace, Missoni e Prada.

Traguardi raggiunti:

  • Identificazione ed acquisizione di nuovi clienti;
  • Maggior responsabilità;
  • Gestione delle relazioni e soluzione dei reclami dei clienti, partendo dai loro problemi o da problemi con gli abiti venduti;
  • Monitoraggio del volume e margini delle vendite revisionando i rapporti.

Venditore presso “Missoni”, Varese – Italia
Gennaio 2014 – Gennaio 2018

In Missoni mi sono occupato della vendita diretta (B2B) dei capi d’abbigliamento del marchio, ho acquisito un portafoglio con oltre un centinaio di clienti ed ho sviluppato maggiori competenze nel campo delle relazioni interpersonali, della dialettica, dei servizi di vendita e dello spirito commerciale.

Istruzione e formazione scolastica
Laurea in Scienze Economico-Aziendali – Università degli Studi di Milano Bicocca, Milano – Italia
Ottobre 2011 – Settembre 2014
Voto finale 96/110

Competenze

Inglese B2, Marzo 2019
Francese DALF, Ottobre 2017
Spagnolo DELE, Novembre 2019

Puntualità,
Dialettica,
Spirito Commerciale,
Spirito d’iniziativa,
Precisione,
Dinamicità,
Problem-solving.

Lavori comuni nel settore delle vendite

Il mondo delle vendite è piuttosto vasto e comprende diverse categorie di professionisti, tra cui:

  • Agente di commercio: si tratta della figura del rappresentante, ossia una persona che si occupa di rappresentare una o più aziende e relativi prodotti nel mondo. Un agente di commercio è una persona altamente qualificata, a cui deve piacere molto viaggiare, avere una buona dialettica e riuscire a relazionarsi con i clienti;
  • Servizio clienti: sono professionisti che stanno “dietro alle quinte” e si occupano di risolvere eventuali problemi che si possono verificare con i clienti (sia persone fisiche che aziende). A differenza della precedente figura, in genere hanno una posizione fissa e devono essere particolarmente portati per il problem-solving;
  • Cassiere: si occupa, principalmente, dei clienti, fornendo loro supporto ed assistenza in ogni momento. Inoltre, si occupano anche di gestire il bilancio delle vendite, quindi entrate ed uscite di cassa. In genere, chi ricopre questo suolo è molto incline ad aiutare il prossimo;
  • Addetto vendite: il loro ruolo è simile a quello di un commesso, ma si occupano anche di gestire l’inventario e la gestione delle vendite stesse;
  • Direttore commerciale: si tratta di un responsabile di un esercizio commerciale, che oltre a gestire la merce, si occupa di tutti quei servizi e delle mansioni burocratiche e, in caso, ad aiutare il cliente in caso di problemi. In linea generale, si interfaccia di più con figure “alte”, come l’agente di commercio.

Come scrivere un curriculum da venditore

Come annunciato, per scrivere un buon curriculum da venditore non servono grandi doti di scrittura, tantomeno una laurea in lettere!

In primo luogo, la chiave per scrivere un buon CV è quella di scrivere correttamente e senza errori grammaticali in lingua italiana, nel caso tu voglia realizzare un curriculum vitae in lingua italiana, o, più in generale, nella tua lingua “target” (ad esempio, l’inglese).

In secondo luogo, come scoprirai nei paragrafi a seguire di questa guida, è molto importante definire diversi paragrafi ed, in ciascuno di essi, inserire i relativi dati, evitando l’effetto “monolite di testo”.

In terzo luogo, raccomandiamo di scegliere un layout che sia semplice ed efficace, che non contenga troppi fronzoli né testo con scarso contrasto rispetto allo sfondo: prova a pensare a quanti CV che le risorse umane ed i datori di lavoro scrutineranno giornalmente, non sarebbe bello se perdessero gli occhi proprio sul tuo, no?

📌 Il suggerimento furbo: se non sai da dove partire nella stesura del CV e vuoi un aiuto, potresti scegliere un template di CV già pronto, così non dovrai preoccuparti del layout e dovrai semplicemente inserire i tuoi dati personali.

Struttura e design del CV nel settore delle vendite

Il primo passo da affrontare quando si vuol realizzare un biglietto da visita professionale, come lo è il proprio curriculum vitae, è proprio quello legato alla struttura ed al design del documento stesso.

Quando si parla di struttura del CV ci si riferisce alla disposizione dei dati. I consigli più utili che possiamo darti sono i seguenti:

  • Scegli una struttura semplice,
  • La struttura dovrebbe aiutarti a separare le nozioni (effetto visibile ad occhio nudo),
  • I dati dovranno essere disposti seguendo un ordine logico.

Considera che il lettore dovrà concentrarsi sui dati, più che sull’aspetto grafico del curriculum da venditore in sé.

Invece, quando si parla di design ci si riferisce all’aspetto grafico che dovrà avere il documento. Anche qui, ti consigliamo di:

  • Scegliere un tipo di font che sia leggibile,
  • Il testo dei paragrafi dovrà avere una dimensione compresa tra i 10 ed i 12px,
  • Il colore del testo dovrà avere un buon contrasto con lo sfondo.

Per il testo di un CV venditore, consigliamo di usare un font sobrio (Arial, Times New Roman, Times, Roboto etc.).

📌 Il suggerimento furbo: per verificare il contrasto tra testo e sfondo, utilizza uno strumento (un contrast checker) che ti permetta di verificare il rapporto tra i due colori. Il risultato ti aiuterà a capire la leggibilità del testo stesso.

Il miglior formato per un curriculum per venditori

Esistono almeno tre formati tra cui scegliere per realizzare un buon curriculum vitae venditore, ed essi sono:

  • Cronologico: è il formato più intuitivo ed il più apprezzato, perché permette di identificare i ruoli che hai ricoperto di recente e le varie attività svolte in ordine, appunto, cronologico. Un buon modello è l’ordine cronologico inverso, che permette di evidenziare immediatamente le attività svolte più di recente (per ogni categoria);
  • Funzionale: è l’ideale per chi ha periodi di inattività e disoccupazione. Con questo formato è possibile mettere in luce il proprio talento e le proprie competenze, mascherando i punti di debolezza;
  • Ibrido: questo formato è un misto tra i primi due presentati, il cronologico e l’ibrido. Va usato attentamente, per evitare miscugli di informazioni, e per tutte le sezioni. È l’ideale per chi vuole mettere in evidenza il proprio talento in base ai ruoli svolti.

Scegliere un formato è essenziale ed aiuterà le risorse umane ed il datore di lavoro ad identificare immediatamente i punti chiave, oltre a trovare ciò che cerca.

👉Se vuoi vedere qualche modello concreto di questi formati, ti consigliamo di dare un’occhiata a degli esempi di CV che abbiamo realizzato per te, torneranno sicuramente di aiuto!

I contenuti da inserire nel tuo CV

Passiamo ora ad uno degli aspetti più importanti del CV: i contenuti. Il curriculum vitae da venditore, così come un curriculum da studente piuttosto che da informatico, deve contenere i dati essenziali legati alla propria professione ed alla formazione scolastica.

Possiamo riassumere i dati da inserire nel CV come segue:

  • Introduzione,
  • Profilo Professionale,
  • Esperienza lavorativa,
  • Istruzione scolastica,
  • Competenze,
  • Eventuali sezioni aggiuntive.

Prima di partire con la stesura, tieni presente che ciascuna di queste sezioni dovrà essere espressa in maniera concisa e non dovrà superare più di due o tre righe di lunghezza.

Andiamo a dare un’occhiata più da vicino a ciascuna categoria e vediamo assieme qualche esempio.

L’introduzione del responsabile alla vendita

Andando con ordine, la prima sezione che incontriamo è l’introduzione. In questa sezione dovrai inserire alcune informazioni basilari, che indicano di chi è il CV e dei metodi di contatto, ossia:

  • Nome e cognome,
  • Professione,
  • Numero di telefono ed indirizzo di posta elettronica,
  • Luogo in cui ti trovi attualmente,
  • Pagina LinkedIn (opzionale).

Guardiamo un modello di esempio per capire meglio come strutturare questa parte del CV per venditori.

CORRETTO
Alessio Mucci
Venditore

347 787 921
a.mucci01@gmail.com
Milano, Italia
Linkedin.com/it/a.mucci01

SBAGLIATO
Alessio Mucci
Venditore

347 787 921
a.mucci01@gmail.com
Via Rossetti 51, Milano, Italia

Data di nascita: 08/08/2000
Linkedin.com/it/a.mucci01

Il profilo professionale del venditore

Un’altra parte importante da considerare è quella legata al profilo professionale; in questa porzione dovrai riassumere brevemente chi sei, che ruolo di lavoro ricopri attualmente e le tue abilità professionali.

Per scrivere questa sezione nel tuo curriculum da venditore, potresti prendere spunto dal seguente esempio:

CORRETTO
Venditore con oltre tre anni di esperienza, con spirito di iniziativa, buona dialettica, problem solving e capacità di relazionarsi con il prossimo. Attualmente lavoro presso un’azienda di cosmetici e mi occupo di vendere profumi e lozioni, sia per uomo che per donna, al consumatore finale sia in Italia che all’estero.
Oltre alla lingua italiana, ho una buona conoscenza sia l’inglese che il francese (per entrambi, sia scritto che parlato).

L’esperienza lavorativa di un addetto vendite

Questa sezione è molto importante, perché descriverà in maniera concisa le figure professionali che hai ricoperto sino ad ora.

Per ciascun lavoro, consigliamo di dare una piccola descrizione contenente:

  • Azienda presso cui hai lavorato,
  • Periodo e luogo di lavoro,
  • Descrizione di quanto svolto,
  • Traguardi raggiunti (sia personali che professionali).

Guardiamo un esempio concreto, per comprendere meglio come strutturare questa parte.

Agente di commercio, Milano – Italia
presso l’azienda Samsung Italia
Aprile 2019 – in corso

Per Samsung Italia ricopro la figura di agente di commercio e la mia mansione è quella di far conoscere i nuovi prodotti del reparto Hi-Tech ed acquisire nuovi clienti. Da aprile 2019 gestisco una rete di vendita di oltre 200 clienti, di cui 50 sono nuovi clienti, ed ho portato un guadagno del +40% rispetto agli anni precedenti.

Obiettivi raggiunti:

  • +40% del guadagno rispetto gli anni passati,
  • Capacità organizzative, di comunicazione e di pianificazione,
  • Abilità nel lavorare in autonomia,
  • Ricerca nuovi clienti e di altri responsabili,
  • Acquisito 50 nuovi clienti.

Nel caso tu non abbia grandi esperienze lavorative, in questa sezione puoi parlare di un tirocinio formativo che hai svolto o eventuali progetti (universitari o scolastici) caratterizzanti.

Formazione ed istruzione scolastica

Quando si guarda alla sezione relativa alla all’istruzione scolastica ci si aspetta di vedere il percorso formativo del candidato, perciò:

  • Titolo di studio acquisito (es. diploma di maturità, laurea etc.),
  • Nome dell’istituto scolastico o facoltà nel quale si ha ottenuto il titolo,
  • Anno e mese di conseguimento titolo (puoi inserire anche l’anno di inizio),
  • Voto conseguito (nel caso una persona vada particolarmente fiero di questo aspetto).

Consigliamo di indicare al più tre titoli di studio acquisiti, partendo dal più alto, e per ciascuno dovrai indicare le caratteristiche appena descritte. Guardiamo un esempio assieme.

Laurea in Economia Aziendale presso l’Università Tor Vergata di Roma, Facoltà di Economia
Ottobre 2018 – Aprile 2021

Obiettivi raggiunti:

  • Voto conseguito: 201/110.
  • Tesi di laurea: “Smart Island – Gli Arcipelaghi intelligenti in epoca 4.0”, relatore prof: Claudio Rossi.
  • Progetto “Donne e impresa” per il corso di economia circolare, voto complessivo: 30L/30.

Le competenze del venditore

L’esperienza lavorativa e la formazione non sono sufficienti per realizzare un buon CV, ma è necessario ampliare il documento inserendo anche le proprie competenze di lavoro.

Le competenze si dividono in due categorie: Hard Skills e Soft Skills. Le prime sono relative alla professione che andrai a svolgere, mentre le seconde sono relative alla tua personalità ed al tuo “way of working”. Per darti un’idea di come strutturare questa sezione, dai un’occhiata alle diverse idee indicate di seguito.

Hard Skills

  • Uso dei social media,
  • Uso di un sistema di vendita professionale,
  • Capacità di negoziare,
  • Capacità di gestire i contratti di vendita,
  • Abilità nel gestire un negozio,
  • Marketing Management,
  • Economia,
  • Diritto dei mercati finanziari,
  • Tecniche di vendita e commercio.

Soft Skills

  • Problem solving,
  • Proattività e flessibilità,
  • Crescita personale,
  • Empatia,
  • Dialettica,
  • Comunicazione efficace,
  • Umiltà,
  • Intelligenza emotiva,
  • Persuasione del cliente,
  • Gestione obiezioni,
  • Proposta, negoziazione, chiusura.

Idee per sezioni aggiuntive del curriculum da venditore

Una buona cosa da fare, nel caso avanzassi dello spazio nel curriculum vitae venditore, lo puoi riempire con delle sezioni aggiuntive.

Certificazioni

Una buona idea di sezione aggiuntiva è quella di inserire le proprie certificazioni, siano esse di lingua, informatiche o di qualche corso che hai seguito.

Tieni presente che un buon venditore dovrebbe avere una buona predisposizione per le lingue, soprattutto se questo si deve approcciare con il mondo e, quindi, vendere prodotti anche all’estero. Se il tuo intento è ricoprire questa figura professionale, ti consigliamo di inserire in questa sezione delle certificazioni di lingua.

Interessi

Un altro aspetto interessante, che permette di avere una visione d’insieme di una persona, è scoprire i suoi interessi ed hobby: cosa ti piace fare nel tempo libero?

Potresti dedicare una sezione a ciò che ti piace fare, anche se ciò potrà sembrare poco attinente. Ad esempio, potresti indicare che ti piace viaggiare piuttosto che suonare un determinato strumento musicale.

Suggerimenti per rendere il tuo CV semplicemente perfetto

Un buon modo per attirare l’attenzione degli HR e dei datori di lavoro è quella di creare una lettera di presentazione (nota anche come “cover letter”), nella quale indicare:

  • Motivazioni che ti spingono ad inviare l’application per la posizione lavorativa di tuo interesse;
  • Aspetti che accomunano te e l’azienda (ad esempio, i valori dell’azienda);
  • Obiettivi professionali;
  • Il tuo contributo professionale, nel caso dovessi ricoprire quella posizione lavorativa.

Tieni presente che, se  il curriculum da venditore è universale (ossia, ne basta uno e lo potrai inviare ad ogni candidatura), quest’altro documento dovrà essere personalizzata e basata su ciascuna posizione lavorativa a cui manderai la candidatura.

📌 Il suggerimento furbo: la lettera è un’opportunità per farti conoscere e per mostrare il tuo interesse nei confronti dell’azienda; perciò, prenditi il tuo tempo per realizzarla ed esprimi, con sincerità ed in maniera concisa, ciò che pensi e desideri.

Punti chiave del CV da venditore

Cerchiamo di riassumere brevemente i punti chiave per realizzare un curriculum venditore che sia efficace, al fine di ottenere il lavoro che desideri.

I punti chiave che dovresti rispettare sono i seguenti:

  • Esprimi i concetti in maniera semplice, concisa ed in al più 3-4 righe,
  • Inserisci informazioni legate alla sfera professionale,
  • Realizza una lettera per ogni ruolo a cui manderai l’application,
  • Cerca di spezzare i paragrafi con dei titoli,
  • Evita errori grammaticali,
  • Scegli un design semplice e pulito,
  • Cerca di condensare tutte le informazioni in un’unica pagina A4 (evita di riempire più pagine),
  • Opta per un formato che valorizzi le tue capacità (uno tra ibrido, cronologico o funzionale).

Infine, per essere sicuro di aver realizzato una buona carta d’identità e di superare gli altri candidati, prima di inviare il documento all’azienda, prova a farlo leggere ad un amico, di modo che ti aiuti a correggere eventuali errori grammaticali o concetti poco chiari (nel caso ci fossero problemi o errori).

FAQ

Proviamo ora a rispondere ad alcune domande note, che la maggior parte dei tuoi colleghi si sono fatti prima di te.

In che formato salvare il proprio CV venditore?

Il miglior formato per un CV è il PDF, che puoi ottenere esportando il documento da qualsiasi editor di testo (anche Word per esempio).

Una volta realizzato il documento, clicca su “Esporta come” o “Salva come”; quindi, dai un nome al tuo file ed il gioco è fatto! Tieni presente che un PDF non è editabile, conserva sempre la versione originale del documento (ad esempio, il file con estensione docx) per modificarla in futuro!

Se non ho una laurea, cosa devo includere nel paragrafo dell’istruzione?

Non preoccuparti, nell’ambiente professionale ci sono tante persone che ricoprono ruoli di un certo rilievo e non hanno una laurea in mano. Per questo, al posto di inserire la laurea come titolo di studio, alla sezione dedicata alla formazione puoi includere un diploma che hai acquisito (ad esempio, quello di maturità).

Inoltre, cerca di arricchire le sezioni delle competenze, aggiungere certificati e, soprattutto, indicare le esperienze lavorative svolte sino ad ora.

esempio cv venditore
modello di cv del venditore Scarica cv venditore
Modello dettagliato di cv del venditore semplice modello di cv per venditore

Articoli simili

No Results Found

The page you requested could not be found. Try refining your search, or use the navigation above to locate the post.