Creare un curriculum da studente | Guida definitiva con suggerimenti

Abbiamo deciso di realizzare questa guida su come creare un curriculum da studente, affinché gli studenti, sia matricole che studenti universitari in corso ed a fine carriera, possano realizzare la propria carta di identità professionale ed entrare al meglio nel mondo del lavoro.

Valutazione media per questo modello

5
Rated 5 out of 5
Da 1 recensioni dei clienti

Nelle righe qui di seguito, ti spiegheremo cosa inserire all’interno del tuo curriculum per lo studente e come impostare il layout, oltre a fornirti qualche esempio, per realizzare un documento leggibile, immediato, che valorizzi le tue conoscenze e che colpisca le risorse umane o il tuo datore di lavoro.

Esempio di un Curriculum da Studente

Un modello di CV per studenti potrebbe essere il seguente:

Enrico Luciani
Cyber Security Junior presso Google LLC

348 9917421
e.luciani@gmail.com
New York, NY
Linkedin.com/in/enrico.luciani

Curriculum Professionale
Informatico con eccellenti capacità di comunicazione, lavoro in team ed abilità interpersonali. Nel corso delle mie esperienze, ho avuto l’opportunità di collaborare con dei team di professionisti per contribuire a migliorare l’efficienza e la sicurezza dei dispositivi mobile e desktop prodotti Google.

Esperienza lavorativa

Google LLC
Cyber Security Junior presso Google LLC, Mountain View – California
Gennaio 2020-In corso

  • Analisi di rischio e test di vulnerabilità,
  • Controllo degli accessi ai dispositivi, garantendo riservatezza ed integrità degli stessi,
  • Rilevazione di comportamenti anomali,
  • Stesura della security policy aziendale,
  • Verifica conformità dei protocolli adottati riguardanti la sicurezza dei dati,
  • Gestione minacce informatiche per dispositivi desktop e mobile.

Zero12
Tirocinio presso Zero12, Padova – Italia
Giugno 2018 – Dicembre 2019

  • Gestione minacce informatiche per dispositivi desktop e mobile,
  • Configurazione degli strumenti informatici lato Business,
  • Conduzione di test comparativi, per rilevare eventuali minacce e anomalie nel sistema,
  • Aggiornamento degli strumenti di sicurezza utilizzati.

Istruzione
Laurea in Informatica – Scuola di Scienze
Università degli Studi di Padova
Dicembre 2018

Attività aggiuntive
Tutor Junior di Logica presso la facoltà di Informatica dell’Università degli Studi di Padova – Maggio 2017.
Volontariato per Projects Abroad da Febbraio 2016.

Certificazioni
Francese: DELF B2 (Independant user) – Settembre 2020
Inglese: IELTS livello 8.5 (equivalente C2) – Ottobre 2021

Statistiche sul lavoro e sui salari degli studenti

Stando alle statistiche di AlmaLaurea relative all’anno 2020, il consorzio che si occupa di ricerca e di realizzare statistiche in ambito dell’università italiana, solo il 18,8% degli studenti che hanno fatto l’Università sono senza occupazione.

Per quanto riguarda la retribuzione mensile, sempre a detta di AlmaLaurea, lo stipendio medio netto di un lavoratore neolaureato che ha studiato presso una università italiana è di circa 1218€.

Inoltre, il 60,4% si ritiene soddisfatto della propria laurea e ritiene sia servita e sia stato il primo passo da compiere per ottenere il lavoro desiderato.

Il curriculum vitae dello studente

Scrivere un curriculum vitae per studenti non è così semplice come si possa pensare; infatti, prova a pensare a quanti curriculum scruteranno quotidianamente le risorse umane ed i datori di lavoro, che cercano un professionista per una determinata posizione lavorativa.

Per evitare che il tuo curriculum finisca accatastato in una pila di CV, è importante capire come realizzare un documento che contenga solo le informazioni necessarie, che siano disposte in maniera efficiente.

Difatti, il curriculum vitae, sia esso di uno studente o di un professionista con decenni d’esperienza di lavoro, è un bisogno essenziale ed è la carta d’identità professionale che ti distingue da altri candidati ed è unico: sarà una cosa che avrai creato tu e nessun altro candidato ne avrà uno uguale, oltre al tuo carattere, le tue esperienze e le tue capacità.

L’impaginazione del curriculum da studente

Prima di partire a scrivere, è necessario realizzare la struttura del curriculum di uno studente ed, per fare ciò, è utile tenere a mente che tutte le nozioni dovranno essere contenute in una sola pagina: “less is more” diceva l’architetto tedesco Ludwig Mies van der Rohe.

Come già anticipato nelle righe precedenti, tieni sempre a mente le risorse umane che devono scrutinare centinaia e centinaia di documenti ogni giorno, difficilmente arriveranno alla seconda pagina di ciascun curriculum vitae, non credi?

Quindi, prova a pensare a come dividere gli spazi, creando delle sezioni dove inserire contenuti. Tieni presente che le sezioni del curriculum dello studente dovranno essere le seguenti:

  • Breve presentazione (facoltativa),
  • Fotografia rappresentativa (facoltativa),
  • Esperienza lavorativa,
  • Istruzione e formazione,
  • Skills (ossia le tue abilità),
  • Competenze linguistiche,
  • Competenze informatiche,
  • Pubblicazioni,
  • Paragrafo aggiuntivo con esperienze pregresse (facoltativo),
  • Dettagli personali e contatti.

Nelle prossime righe, discuteremo in dettaglio di ciascuno di queste sezioni; fai attenzione che le sezioni contrassegnate come “facoltativa/o” possono essere omesse, specie se non si ha spazio per inserirle (tuttavia, sono molto utili per chi non ha esperienze e non ha grandi nozioni da inserire nel curriculum stesso).

Sempre per il principio “less is more”, evita di arricchire il curriculum con elementi decorativi futili, che non hanno nessuna utilità pratica e tolgono spazio prezioso.

Se vuoi un aiuto per impaginare correttamente il tuo CV, puoi dare un’occhiata a dei template di curriculum già pronti, realizzati dalla piattaforma ModelloCV.

Il carattere

Un altro dettaglio da non sottovalutare è il carattere (font) da utilizzare per il CV studente universitario o appena uscito da scuola: deve essere leggibile ed accessibile, quindi aboliti i font con glifi e testi con contrasto basso rispetto lo sfondo (ad esempio: evita di scrivere un testo in verde su sfondo giallo, o rosa su sfondo viola, perché sono difficili da leggere).

Font validi per realizzare un curriculum per uno studente che consigliamo, sono: Calibri, Times New Roman, Cambria e Arial.

Inoltre, cerca di utilizzare un font con una dimensione leggibile: vai sul sicuro, impostando una dimensione compresa tra i 10 ed i 12 punti.

Il formato del curriculum per studenti

Oltre al font e all’impaginazione, è importante scegliere un formato del CV per studenti che sia efficiente: in linea generale, i datori di lavoro e le risorse umane apprezzano molto quello in  ordine cronologico inverso , il quale mette subito in luce la tua esperienza lavorativa e le tue abilità più recenti.

Infine, in base alla posizione lavorativa che vorrai ricoprire, si consiglia di realizzare sia un curriculum in lingua italiana, ma anche uno in lingua inglese (che potrà essere la bella copia del CV in lingua italiana tradotto), il quale potrà tornare molto utile in diverse occasioni.

Esempio curriculum studente

Le varie sezioni del curriculum da studente

Suddividere il curriculum vitae dello studente in varie sezioni è una cosa molto utile e logica: dal lato delle risorse umane o di un datore di lavoro, favorisce la lettura e aiuta ad individuare immediatamente i punti più salienti o d’interesse.

Senza contare che un monolite unico di testo, risulterebbe molto difficile da leggere: ricorda sempre, devi colpire le risorse umane ed i datori di lavoro più che potrai, il tuo curriculum non dovrà finire accatastato nella pila di CV degli studenti!

Se cerchi ispirazione, potresti considerare alcuni esempi di curriculum realizzati da ModelloCV.

Diamo un’occhiata più in dettaglio alle varie sezioni che compongono il curriculum da studente.

L’intestazione del curriculum per studenti

La prima parte da curare è l’intestazione, ossia la parte iniziale del tuo curriculum, dove andrai ad inserire alcune tue informazioni personali, tra cui: il tuo nome completo, il tuo titolo professionale, alcune informazioni di contatto, il link al tuo profilo LinkedIn, il tuo blog o il tuo sito web.

Partiamo subito da un modello:
Un buon modello

CORRETTO
Gerald French
Ingegnere chimico

356-432-764
geraldfrench@gmail.com
Washington, MD
linkedin.com/in/geraldfrench

Un cattivo modello

SBAGLIATO
Gerald French
Ingegnere chimico

356-432-764
geraldfrench@gmail.com
3678 Adams Avenue
House number 34
Washington, MD
Data di nascita: 02/09/1994
Profilo LinkedIn: linkedin.com/in/geraldfrench

Nell’intestazione, puoi scegliere se includere o meno anche una tua immagine; includendola, le risorse umane o i datori di lavoro che leggeranno il tuo curriculum, potranno individuare il tuo volto e riconoscerti nel caso ci fosse un primo colloquio conoscitivo. 

📌 Il suggerimento furbo: l’intestazione dovrà essere breve e dovrà includere solo le informazioni di contatto pertinenti. È fondamentale includere, in questa parte, anche un indirizzo di posta elettronica professionale, al fine di essere contattato dalle aziende e da coloro che leggeranno il tuo CV. Come nell’esempio illustrato, evita di inserire la tua data di nascita o l’indirizzo di casa.

Esperienze lavorative del curriculum di uno studente

La sezione più importante fra tutte è, di certo, quella relativa all’esperienza lavorativa: inserisci qui dai due ai tre ruoli che hai coperto di recente a mo’ di elenco puntato, per ciascun ruolo indica il nome dell’azienda e l’area per cui hai lavorato, il periodo, se il ruolo era part time o full time, se era un lavoro di ricerca o meno ed una breve descrizione del lavoro svolto (oppure un progetto che hai curato).

Nel caso tu non abbia un’esperienza lavorativa, non preoccuparti: puoi inserire qui qualche progetto che hai svolto, anche non pertinente, oppure sposta questa sezione verso il basso e concentrati di più sulle tue capacità e sulla tua formazione scolastica.

Inoltre, in questa sezione potrai includere eventuali tirocini (o stage) formativi che hai svolto presso un’azienda durante il tuo percorso accademico o scolastico.

A seguire, troverai alcuni esempi su come inserire i lavori svolti.

Esempio curriculum studente: esperienze lavorative per un laureando e unn diplomato in ingegneria chimica

WestPoint Construction
Ingegnere Chimico Stagista
Marzo 2016-Giugno 2017

  • Assistenza all’ingegnere chimico, redatto il report relativo a progetti completati nel periodo di lavoro ed aggiornato il database relativo ai report.
  • Comunicato con i fornitori per determinare ed acquistare attrezzature e strumenti necessari per completare il progetto seguito.
  • Garantito che i nuovi prodotti fossero disponibili entro la data stabilita per il rilascio.

Consigli esperienze lavorative per candidati di livello medio

Ditto Design Group
Ingegnere Chimico Junior
Gennaio 2014-Dicembre 2017

  • Collaborazione con ingegneri meccanici per progettare soluzioni a problematiche che coinvolgono lo sviluppo e la manutenzione del prodotto finale.
  • Team leader per un gruppo di progettazione per migliorare l’efficienza operativa nelle operazioni unitarie, condividendo una tecnologia nuova ed avanzata.
  • Revisione dei progetti esistenti con i clienti.
  • Modifica tecnica, potenziamento e revisione di alcuni progetti con i dirigenti dell’area ricoperta.
Chiaramente, questi sono solo esempi e servono per darti un input su ciò che dovrai scrivere all’interno del tuo curriculum vitae per uno studente. Cerca di inserire informazioni veritiere e basate, appunto, sulla tua esperienza personale e su ciò che hai appreso durante il periodo di formazione professionale.

studente in cerca di lavoro

Istruzione e studi universitari

A pari passo con le esperienze lavorative, troviamo anche l’istruzione: similmente a quanto inserito nella sezione precedente, sempre mediante un elenco puntato, dovrai inserire due o tre titoli di studio conferiti. Accanto a ciascun titolo di studio, c’è bisogno di inserire:

  • Il nome dell’istituto;
  • L’anno di conseguimento del titolo (se sei particolarmente orgoglioso, puoi inserire anche l’anno di inizio del percorso scolastico o accademico e la valutazione finale);
  • Il titolo della tesi o tesina,
  • Una breve descrizione di ciò che hai appreso durante corsi all’università e progetti particolarmente esplicativi.

Parti sempre dall’ultimo titolo conferito: se hai appena concluso un percorso di laurea magistrale, inserisci la qualifica relativa, oltre a quella relativa alla laurea triennale. In questo modo, potrai evitare di inserire anche il diploma ottenuto alla scuola secondaria di secondo grado o alle ultime scuole frequentate.

Nel caso tu sia uno studente che ha appena completato la scuola secondaria, senza una particolare esperienza lavorativa, potrai ampliare la parte relativa al titolo di studio ottenuto con il titolo della tesina, i progetti svolti a scuola e le valutazioni delle varie materie o tutti i corsi caratterizzanti seguiti.

Un esempio di curriculum vitae da studente: la formazione scolastica

MSc in Engineering Management
Washington University
Settembre 2014

Laurea Magistrale in Ingegneria Chimica
Washington State University
Giugno 2010

Le abilità nel CV per studenti

Per mettere in luce il tuo talento, sia che tu abbia esperienza lavorativa o meno, è essenziale che il tuo CV da studente contenga le tue abilità (o capacità): se vuoi diventare un programmatore, inserisci qui i linguaggi che conosci, se vuoi diventare un musicista, inserisci qui gli strumenti che sai suonare.

Inserire le proprie capacità è molto importante, perché le risorse umane ed il datore di lavoro, leggendo questo paragrafo, capiranno cosa sai fare e potranno farsi un’idea più precisa di te (anche per capire se sei la persona ideale per coprire una determinata posizione lavorativa o la posizione per cui ti sei candidato).

È importante notare che le abilità si dividono in due rami: hard skills e soft skills.

Le prime sono le competenze che possono essere valutate immediatamente e servono per ricoprire, appunto, un determinato ruolo (ad esempio: titolo di studio, lingue parlate, competenze indispensabili, corsi che ti hanno rilasciato delle certificazioni utili per ricoprire una posizione lavorativa etc.).

Invece, le soft skills sono più difficili da valutare, in quanto meglio definiscono il carattere di una persona (ad esempio: la tenacia, la resilienza, la capacità di lavorare in team, la capacità di problem-solving etc.).

Di seguito, troverai degli esempi di hard e soft skills essenziali da includere nel proprio curriculum dello studente.

Hard Skills

  • MATLAB,
  • Supporto tecnico,
  • C++,
  • JavaScript,
  • Data Analysis,
  • Project Management,
  • ChemCAD,
  • Spagnolo,
  • Francese,
  • Process Design.

Soft Skills

  • Abilità comunicative,
  • Problem-solving,
  • Capacità di prendere decisioni in situazioni difficili,
  • Abilità organizzative ed interpersonali,
  • Pensiero critico,
  • Gestione di ansia e stress,
  • Gestione del proprio tempo,
  • Capacità di Leadership.

Anche qui, prima di scrivere, prova a fare un’analisi ed inserire informazioni legate al tuo percorso (sia di studi che lavorativo): sii sincero ed autocritico.

Competenze linguistiche

Tra gli aspetti da non sottovalutare troviamo anche le competenze linguistiche. A tal proposito, è importante inserire nel proprio CV da studente anche delle certificazioni relative alle lingue conosciute ed il relativo livello (sia scritto che parlato).

Inserire le proprie competenze linguistiche ti garantisce dei vantaggi non indifferenti:

  • Ampliano le tue competenze: inserendo una o più lingue conosciute, danno un’idea più completa di te e di ciò che conosci. Infatti, esistono molti lavori che vengono svolti, principalmente, in lingua italiana, ma che richiedono anche una buona conoscenza della lingua inglese. Indicando la propria conoscenza dell’inglese, in questo caso, potrai avere più possibilità di ottenere un colloquio conoscitivo;
  • Ti permettono di ottenere incarichi importanti e di interfacciarti con persone di tutto il mondo: conoscendo una o più lingue, potrai avere la possibilità di candidarti ed ottenere incarichi importanti, con i quali potrai interagire ed interfacciarti con professionisti del settore di tutto il mondo e non solo in Italia.

Inoltre, conoscendo lingue ritenute più “difficili” e di nicchia, avrai ancor più possibilità di ottenere opportunità lavorative (anche in Italia), poiché queste lingue non sono conosciute da molte persone.

Competenze informatiche

Accanto alle competenze linguistiche, è sempre più importante inserire le proprie competenze informatiche: hai ottenuto una certificazione ECDL? Quanto sei bravo con il computer? Sei particolarmente abile nell’usare certi programmi ed hai ottenuto delle certificazioni importanti (ad esempio, qualche certificazione MatLab)?

In ogni caso, inserisci qui tutte le tue capacità senza dare nulla per scontato: anche la conoscenza di un semplice programma come Word potrà tornare utile.

Pubblicazioni

Se hai svolto attività di ricerca o hai pubblicato degli articoli accademici, potresti pensare di inserirli in una sezione dedicata.

Per fare ciò, si consiglia di inserire le pubblicazioni partendo dalla più recente: per ciascuna pubblicazione, inserisci il titolo, chi ha curato la pubblicazione, dove si trova e l’anno di pubblicazione della stessa.

Un modello di una pubblicazione

“Modelling user reactions expressed through graphical widgets in intelligent interactive systems

F. Cena, C. Gena, E. Mensa, F. Vernero

In Behaviour & Information Technology, volume 0, number 0 (pp. 1-46). 2021”

Attività aggiuntive per chi non ha esperienze

Se non hai molta esperienza professionale relativa a ciò che hai studiato o non hai svolto attività, ricerca o progetti inerenti al campo che hai studiato all’Università, puoi pur sempre inserire un paragrafo aggiuntivo al tuo CV nel quale includere altre esperienze (magari un lavoro part time).

Ad esempio, se sai suonare perfettamente il pianoforte, anche se non stai cercando lavoro come pianista, se hai fatto la babysitter per un’estate o un anno, se hai fatto volontariato, oppure ancora se hai sviluppato il tuo sito web da zero e conosci il linguaggio di markup HTML5 allo stato dell’arte, puoi includerlo.

Dettagli e Contatti

Infine, per essere trovato e contattato dalle risorse umane o da chiunque legga e sia interessato al tuo curriculum da studente, è fondamentale includere i propri contatti.

Per fare ciò – oltre ad indicare il paese in cui ti trovi attualmente –, ti consigliamo di scrivere un curriculum con almeno le seguenti nozioni:

  • Numero di telefono,
  • Indirizzo e-mail,
  • Sito web personale,
  • Profilo LinkedIn.

Inoltre, se hai svolto qualche progetto, puoi inserire del contenuto con un link al sito web che lo contiene o lo illustra: in questo modo, potrai mostrare immediatamente ciò che sai fare e le tue passioni. Non sottovalutare questo aspetto, poiché mostrare un tuo progetto recente, varrà più di mille parole e mostrerà molto di te.

Ti consigliamo di inserire del contenuto con link a progetti che hai realizzato nelle sezioni relative che abbiamo descritto precedentemente: esperienza lavorativa, istruzione e formazione. Una volta che avrai inviato il curriculum da studente in formato digitale, non sarà difficile visualizzare i progetti tramite i link inseriti.

studente lavoro

La lettera di presentazione

Per candidarti ad una posizione di lavoro ed ottenere un primo colloquio conoscitivo, ad accompagnare il tuo curriculum da studente, dovrai scrivere anche una lettera di presentazione o candidatura (o “cover letter”).

All’interno di questa lettera di presentazione dovrai scrivere, in maniera molto formale, la motivazione che ti spinge a candidarti ad un determinato lavoro, i tuoi obiettivi e gli obiettivi che accomunano te e l’azienda che ha pubblicato l’annuncio di lavoro per cui ti stai candidando.

La lettera di presentazione è importante almeno quanto il curriculum vitae e dovrà essere realizzata su misura per ciascun lavoro a cui farai l’application (a differenza del CV, che dovrebbe essere “universale” e valido per tutti i lavori).

Se non hai idee e cerchi ispirazione, puoi dare un’occhiata ad alcuni modelli di lettera di presentazione (o candidatura), che abbiamo realizzato di recente.

FAQ

Abbiamo raccolto alcune domande popolari e consigli relativi al curriculum per studenti, al fine di semplificarti il lavoro ed aiutarti nella stesura del tuo CV.

Meglio un curriculum vitae in formato Word o PDF?

Nel mercato del lavoro e nel mondo professionale è importante essere, appunto, professionali (e formali il giusto), per questo motivo si consiglia caldamente di realizzare un curriculum da studente in formato PDF.

Come si chiama la lettera di presentazione in inglese?

La risposta è molto semplice: la lettera di presentazione in lingua inglese si chiama “cover letter”.

Quanto deve essere lungo il curriculum vitae per studenti?

Il curriculum da studente, così come quello di qualsiasi altra professione, non dovrà superare una pagina in formato A4 – quindi, fai molta attenzione alla struttura. Cerca di condensare tutte le nozioni il più possibile, di scrivere solo l’essenziale e ti tenere a mente il concetto di “less is more”.

Esistono degli strumenti online per scrivere un curriculum vitae per studenti?

Certo, online esistono diversi strumenti per scrivere un curriculum da studente, così come per qualsiasi altra posizione lavorativa. Tra tutti, per la creazione del curriculum vitae ti segnaliamo il Generatore di CV di ModelloCV. Inoltre, sempre nello stesso sito, potrai trovare anche dei modelli fac simile di CV già pronti, relativi al tuo ambito di studio o settore lavorativo.

Posso inviare un CV scritto a mano?

Siamo nell’era digitale e questo problema non dovrebbe porsi, i CV scritti a mano, per quanto belli ed originali siano, sono ormai obsoleti. Per questo motivo, si consiglia caldamente di realizzare un CV digitale, realizzato a computer – per fare ciò, potresti prendere in considerazione alcuni modelli del tuo settore a cui ispirarti.

Prova i nostri migliori modelli di CV

curriculum studente Esempio Curriculum Studente (IT)-Chicago.pdf
Esempio Curriculum Studente (IT)-Rotterdam.pdf Esempio Curriculum Studente (IT)-Prague.pdf

Articoli simili

No Results Found

The page you requested could not be found. Try refining your search, or use the navigation above to locate the post.